Giro indipendente dell'isola d'Ischia

Giro indipendente dell'isola d'Ischia

3.00  €

Autore: Orioli Giuseppe

Garzone di bar­biere a quattordici anni, senza un soldo a Parigi e a Londra qualche anno dopo, libraio antiquario ed editore (fu il primo a pubblicare l’allora scandaloso L’amante di Lady Chat­terley), Giu­seppe Orioli (Alfon­sine, Ra­venna 1884 - Li­sbona 1942) eb­be un destino singolare, che ci parla soprattutto dalle pagine del suo Avventure di un libraio, libro a metà strada tra  racconto autobiografico e lette­ra­tura odeporica, nonché vetrina di perso­naggi semplici o semplicemente famo­si (fra questi ultimi: Rubin­stein, Tri­­stan Tzara, D’An­nun­zio, Aldous Huxley, Nor­man Douglas).
Partendo dal presupposto che «essere al mondo è bello se si impara a succhiare il più possibile il midollo della vita», Orioli si muove con disinvoltura da quartieri malfamati e postriboli ad am­bienti della piccola e media borghesia, salotti ari­stocratici, bi­blioteche e palazzi antichi ed accompagna il lettore nei luoghi più disparati, resti­tuendo perfettamente l’atmosfe­ra e le sugge­stioni delle località che attraversa.
Le memorie di Orioli si concludono con la rievocazione del suo viag­gio con Douglas nel Sud Italia, e ad Ischia sono dedi­cate le ultime annotazioni, che qui riportiamo, del suo soggiorno di  due mesi e mezzo nell’isola, in un’epoca, il 1930, in cui gli Ischi­tani facevano «dieci figli in dieci anni» perchè il solo svago era «un divertimento onesto sotto le lenzuola».
L’autore dimostra di conoscere Ischia «meglio di qualunque comune turista»  e si propone come guida per un «giro indipendente»: il risultato è una de­scrizione lontana da rap­­­pre­sentazioni oleografiche e che sembra ritagliata in un tessuto di normalissime esperienze quoti­diane, dal quale, come per incanto, erompe tutto il fascino dell’isola pre-turistica.

Pagine: 64, illustrato

EAN: 9788889144992

Data Pubblicazione: 2013; seconda edizione

© Copyrights Imagaenaria, Tutti i diritti riservati.